Category: News

20 DICEMBRE 2021: NEL 2022 PARTE IL MASTER UNIVERSITARIO A CATANIA SULLA TALASSEMIA E LE EMOGLOBINOPATIE

La Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Catania, presso l’A.O.U. Policlinico – S. Marco, ha organizzato il Master Universitario di primo livello sulla Talassemia e le Emoglobinopatie per l’Anno Accademico 2021/2022.

Iniziativa didattica universitaria di grande prestigio e livello, fortemente sostenuta dalla Fasted Sicilia Onlus, e realizzata grazie all’impegno e disponibilità di tutti i medici della Rete Regionale della Talassemia e delle emoglobinopatie che daranno il proprio contributo.

Su tutti però un ringraziamento particolare da parte nostra va al Prof. Francesco Di Raimondo, Direttore della UOC di Ematologia con trapianto di midollo osseo, che ha creduto nella nostra proposta e l’ha portata a diventare realtà, e alla D.ssa Rosellina Rosso, Coordinatrice del Master, che con abnegazione ha lavorato in modo instancabile per portare a compimento tale traguardo.

Un ringraziamento a tutto il Consiglio Scientifico del Master, che oltre ai su citati Prof. Di Raimondo e D.ssa Rosso, vede componenti il Prof. Aurelio Maggio, Coordinatore Regionale della rete, le Professoresse Giovanna Russo e Alessandra Romano e il Professore Palumbo dell’Università di Catania.

Infine un augurio di buona riuscita e buon lavoro anche a tutti i docenti di grande profilo e prestigio il cui elenco potrete leggere nel pieghevole qui di seguito allegato.

Perché il Master Universitario?

Perché, forse per la prima volta in assoluto, almeno in Italia, viene realizzato un percorso didattico universitario post-laurea specificatamente dedicato alle nostre patologie e dunque si “specializzeranno” un certo numero di medici, speriamo tanto nei giovani, che possano andare a costituire la futura ossatura dell’assistenza nei nostri Centri in Sicilia e in Italia, costruendo così un ricambio generazionale non più basata su una conoscenza ottenuta sull’esperienza empirica al letto del paziente, come è sempre avvenuto da 40 anni in qua, ma su una conoscenza proveniente da una formazione universitaria “specializzante” che poi si arricchirà ovviamente dell’esperienza clinica.

Insomma cambiamo il paradigma secondo il quale chi si occupa di Talassemia e di Drepanocitosi, ci arrivi quasi per caso e impara solo con la pratica sul paziente.

Con il Master ci piacerebbe scoprire che ci sono un bel numero di giovani medici che scelgono di approfondire questa materia perché interessati e perché vorrebbero renderla materia della propria carriera medica.

Abbiamo bisogno che questa non resti una iniziativa isolata e speriamo, in caso di successo, che in anni successivi l’esperienza venga ripetuta.

Un sentito grazie anche a tutti gli Enti che stanno economicamente supportando il Master.

Auguri per una buona riuscita.

Scarica il pieghevole del Master

Il link del Bando

 

Read More

25 AGOSTO: EMANATA LA CIRCOLARE 7 SULLA REGOLAMENTAZIONE DEGLI ACCESSI COVID-19 PRESSO I CENTRI DI TALASSEMIA DELLA RETE

Dopo tanta fatica per elaborare la proposta da parte del Comitato Medico Scientifico della FASTED SICILIA ONLUS finalmente siamo riusciti ad ottenere la emanazione da parte dell’Assessore Razza della Circolare n. 7 del 29 luglio 2021, pubblicata sul sito istituzionale dell’Assessorato alla Salute recante la “Regolamentazione accesso e svolgimento attività Day-Hospital trasfusionale”.

Tale circolare prevede tutti i vari aspetti per accedere in sicurezza presso i Centri di Talassemia, individua i percorsi in caso di positività asintomatica e in ultimo prevede la non effettuazione dei tamponi ai vaccinati in funzione del dato epidemiologico.

Tale regolamentazione ha peraltro ricevuto il parere favorevole del C.T.S. COVID-19 regionale ed è stato già diramato a tutte le Aziende sanitarie.

In tal senso ringraziamo tutti gli artefici di tale lavoro, sia medici che funzionari dell’Assessorato e ovviamente l’Assessore alla Salute Avv. Ruggero Razza per la ulteriore dimostrazione di attenzione verso la nostra categoria.

Leggi la Circolare n. 7 del 29 luglio 2021

Read More

23 FEBBRAIO 2021: QUASI COMPLETO IL FONDO PER IL VITALIZIO PER IL TRIENNIO 2021-2023 NEL DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA’ PROMOSSO DALLA GIUNTA REGIONALE

Con delibera di Giunta Regionale numero 80 del 5 febbraio 2001 è stato  approvato il Disegno di Legge di Stabilità 2021, per intenderci quella che una volta veniva chiamata Finanziaria.

Finalmente dopo alcuni anni di condizioni precarie nella copertura del fondo per il Vitalizio che, in parte e solo dopo nostre intense battaglie, abbiamo potuto mantenere a livello accettabile (il 2020 che tra poco andrà in pagamento ad esempio avrà avuto una copertura quasi totale),  per il triennio  2021-2023 il fondo è già coperto per 8,358 milioni di euro.

Chiaramente il Disegno di Legge è stato trasmesso all’Assemblea Regionale Siciliana che dovrà discuterlo e approvarlo. Dunque dovremmo aspettare per sapere con certezza quale sarà la disponibilità definitiva del fondo del Vitalizio per il 2021 dopo l’approvazione da parte dell’ARS.

Quello che però già sappiamo è che per arrivare ad una completa copertura mancano all’incirca 400 mila euro, visto anche l’adeguamento Istat per il 2021 che è ha portato il Vitalizio a poco più di 418 euro mensili. Siamo ovviamente già al lavoro affinché il Governo Regionale e l’Assemblea integrino la parte mancante.

Vi terremo aggiornati, ma comunque possiamo essere ampiamente fiduciosi in quanto la differenza per il completamento del fondo è minima, cosa che non era accaduta negli ultimi anni quando spesso dovevamo recuperare diversi milioni di euro mancanti.

Tanto per intenderci anche se nella peggiore delle ipotesi restasse la cifra finanziata, sarebbe già garantita una indennità mensile di circa 400 euro.

In questo senso dobbiamo dare atto che dall’inizio del 2021 la Giunta Musumeci ha con tutta evidenza cambiato in positivo l’atteggiamento nei confronti della nostra categoria e di questo non possiamo che compiacercene.

Inutile dire che in questi ultimi mesi FASTED SICILIA ha compiuto sforzi inenarrabili per recuperare un filo di dialogo costruttivo con il presidente Musumeci e l’Assessore alla Salute Ruggero Razza,  i quali stanno dimostrando nei fatti di volere recuperare il tempo perduto.

Poco importa,  l’importante è che si sia cambiata la rotta e che si sia riannodato un rapporto istituzionale corretto e improntato alla collaborazione.

Read More